Gli inizi


Si conosce poco dei primi anni di vita del Maestro Suda.

Da un’intervista tratta da Mangazine del luglio 1993 veniamo a sapere che fin da piccolo sentiva una forte attrazione nei confronti del fumetto, ma soprattutto delle immagini in generale.

Anche a scuola mi mettevo a disegnare dappertutto, su ogni superficie scrivibile, Mi ricordo che quando alla televisione ho visto le prime serie di Osamu Tezuka, mi lasciavo trasportare da quelle sequenze animate.

11016095_815223918531905_4131399594507390830_n

Rara foto del giovane Suda alla batteria

Se infatti all’inizio Suda pensava di percorrere la carriera da musicista e più nello specifico da batterista, grazie a un conoscente il desiderio di voler riuscire a sfondare nel mondo della musica viene accantonato in favore del disegno e del mondo dell’arte.
Quest’amico gli mostra un’inserzione di un giornale, avvicinando per la prima volta Suda Masami alla Tatsunoko Production.

Ma le cose sono andate bene fin da subito?

 

 

La carriera da freelance e la Tatsunoko Pro.


La Tatsunoko Production (株式会社竜の子プロダクション, kabushiki gaisha tatsunoko production) è un casa di produzione di animazione fondata il 10 ottobre 1962 dal Mangaka Yoshida Tatsuo e i suoi fratelli minori Kenji e Kuri Ippei (nome d’arte di Yoshida Toyaharu).
Il logo della ditta è un cavalluccio marino. Da questo e dal soprannome di Tatsuo (Tatsu), trae ispirazione il nome della società: Tatsu no ko (タツノコ) ha il doppio significato di “figli di Tatsu” e “figli del cavalluccio marino”. Inizialmente la società viene fondata con l’idea fornire assistenti e tutelare i diritti d’immagine dei manga originali di “Tatsu”, nel corso degli anni, invece, crea opere animate che cambiano radicalmente il modo di fare anime in Giappone, con storie mature e personaggi dai tratti forti. Nel 2013 cambia il suo nella definizione comunemente usata di Tatsunoko Pro (タツノコプロ).

 

Come detto, Suda viene spinto da un conoscente a rispondere a un annuncio di lavoro che cercava disegnatori per una nuova casa di produzione appena aperta.

Non si sa molto di come siano andate le vicende all’inizio, lo stesso Suda è reticente a parlare approfonditamente della questione, ma ciò che è certo è che l’immaginario comune che vuole Suda a braccetto con i dirigenti Tatsunoko per la realizzazione di questa o quest’altra opera è fortemente sbagliata: Suda è sotto contratto con la casa del cavalluccio per un tempo che si aggira intorno ai quattro mesi, e ciò che gli viene chiesto di fare non ha niente a che vedere con le animazioni, venendogli affidati lavori di ufficio e altre mansioni.
Dopo questo breve periodo infelice, il maestro decide di lasciare il lavoro.

Perché allora il nome di Suda Masami, ovunque lo si cerchi, è un nome così fortemente legato a quello della Tatsunoko?

Per riuscire ad essere animatore, in Giappone, si possono percorrere due strade: essere alle dirette dipendenze di uno studio d’animazione, o diventare freelance.
Il secondo atto della vicenda tra Tatsunoko e Suda inizia poco dopo che quest’ultimo si è licenziato.
Suda partecipa ad esame pratico d’animazione per entrare a lavorare alla A Production (A
プロダクション, l’attuale Shin Ei Dōga – シンエイ動画). Finito il periodo di gavetta, il futuro maestro dell’animazione decide di voler fare un ulteriore salto di qualità e, presso la Tama Production (株式会社タマ・プロダクション, kabushiki gaisha tama production), in un periodo di tempo di appena sei mesi, riesce a ricoprire il ruolo di responsabile di Dōga e Genga.
Solo dopo essere riuscito ad acquisire una conoscenza completa del lavoro, diventa infine freelance e torna a bussare alle porte della società dei fratelli Yoshida.

Inizia così la carriera di animatore di Suda Masami.

La seguente lista prenderà in esame tutte le partecipazioni a progetti animati a cui Suda Masami ha partecipato nel corso degli anni.
Le schede sono così divise: nella parte sinistra, in alto, sarà riportata la traslitterazione corretta del titolo e lo stesso in lingua giapponese; in basso troviamo il titolo italiano (quando disponibile), il genere e, infine, la dettagliata spiegazione del ruolo ricoperto da Suda nella serie. Nella parte destra, in alto, il genere dell’opera, l’anno di messa in onda ed eventuali informazioni aggiuntive; in basso, infine, un’immagine di riferimento con annesso il copyright della casa produttrice.

La lista completa dei termini utilizzati nelle schede si trova in fondo alla pagina.

 

Mach GoGoGo
マッハGoGoGo
Serie TV – 1967/1968

Titolo italiano: Superauto Mach 5

Genere: Avventura/Corse automobilistiche

Ruolo: Genga e Dōga

 

             

 

 

Ora Guzura dado
おらぁグズラだど
Serie TV – 1967 /1968

Titolo italiano: Il mio Amico Guz

Genere: Commedia/Fantasy

Ruolo: Genga e Dōga

            

 

Dokachin
ドカチン
Serie TV – 1968 /1969

Titolo italiano:

Genere: Commedia/Fantasy

Ruolo: Genga e Dōga

                

 

 

Kurenai Sanshirō
紅三四郎
Serie TV – 1969

Titolo italiano: Judo Boy

Genere: Azione/Avventura

Ruolo: Animazioni

           

 

 

Hakushon Daimaō
ハクション大魔王
Serie TV – 1969/1970

Titolo italiano: Il Mago Pancione Etcì

Genere: Commedia/Fantasy

Ruolo: Genga e Dōga

             

 

Nel 1969 lavora contemporaneamente a tre progetti.

La sua vita lavorativa era così suddivisa: dopo aver completato in una settimana il lavoro su una serie, si riposa tre giorni, per poi riprendere a lavorare un’altra intera settimana su una serie differente.

 

Animentary Ketsudan
アニメンタリー決断
Serie TV – 1971

Titolo italiano:

Genere: Storico/Guerra

Ruolo: Genga e Dōga

                   

 

Konchū Monogatari Minashigo Hutch
昆虫物語 みなしごハッチ
Serie TV – 1970/1971

Titolo italiano: Le Avventure dell’Ape Magà

Genere: Avventura/Fantasy

Ruolo: Genga

              

 

Kashi no ki Mokku
樫の木モック
Serie TV – 1972

Titolo italiano: Le Nuove Avventure di Pinocchio

Genere: Avventura/Fantasy

Ruolo: Genga sigla d’apertura

                

 

Kagaku Ninja-tai Gatchaman
科学忍者隊ガッチャマン
Serie TV – 1972 /1974

Titolo italiano: La Battaglia dei Pianeti

Genere: Azione/Eroistico

Ruolo: Genga e Dōga
Ep. 1, 3, 8, 11, 17, 24, 27, 31, 39, 45, 52, 54, 58, 62, 68, 74, 78, 85, 91, 97, 102, 105 – Genga e dōga Ep. 1 da solo

               

 

Siamo nel 1972, Suda Masami ha 29 anni ed è chiamato a ricoprire un lavoro a lungo termine con scadenze fitte. La serie è quella di Gatchaman e il giovane Suda non è in grado di stare dietro a quei tempi di produzione così serrati.
Alle quattro del mattino, infatti, a causa dell’eccessivo lavoro che si stava accumulando e della troppo stanchezza, il suo cuore inizia a battere all’impazzata e Suda cade a terra, svenuto.
Il medico che lo prende in cura diagnostica un procinto di atassia nervosa, causata da un forte stress e una preoccupante mancanza di esercizio fisico.

医者にあなたはすでに死んでいるといわれました(笑

Scherza Suda, raccontando nel 2015 questo aneddoto. Scherza usando una citazione da Hokuto no Ken:

Mi è stato detto dal medico che ero già morto (ride)

Eppure chi lo fa è un Suda che ha ormai superato i 70 anni e vive ormai una vita completamente diversa.

10846098_757040741016890_8113479648093889879_n

Autoritratto di Suda Masami in una stanza d’ospedale

All’epoca, invece, quel giovane disegnatore che aveva quasi rischiato di morire, decide di non lavorare per un mese e dedicarsi solo a sé stesso e alla cura della sua salute: già in quel primo periodo Suda riacquista ben 10 chili.
Finito quel mese di stop, torna a lavoro, ma resosi conto che potrebbe rischiare ancora una volta di mettere a rischio la sua vita, decide di praticare regolarmente uno sport, il tennis per la precisione.
Lavorare e allo stesso tempo praticare sport, permette all’animatore di riuscire a scaricare con l’esercizio fisico lo stress e, allo stesso tempo, di usufruire di una costante e salutare attività motoria.

Se in quella occasione non fosse svenuto, probabilmente sarebbe morto per eccesso di lavoro.

Finita l’esperienza su Gatchaman, Suda inizia a lavorare su nuove serie della Tatsunoko e si prepara ad iniziare un nuovo importante capitolo della sua vita professionale.

 

 

Hurricane Polymar
破裏拳ポリマー
Serie TV – 1974/1975

Titolo italiano: Hurricane Polimar

Genere: Azione/Eroistico

Ruolo: Genga e Dōga Ep. 9, 15, 20, 25

               

 

Uchū no Kishi Tekkaman
宇宙の騎士テッカマン
Serie TV – 1975

Titolo italiano: Tekkaman

Genere: Azione/Eroistico

Ruolo: Genga
Sigla d’apertura &
Ep. 1, 5, 8, 13, 18, 23, 24, 26

              

 

Time Bokan
タイムボカン
Serie TV – 1975/1976

Titolo italiano: La Macchina del Tempo

Genere: Comico/Fantascienza

Ruolo: Genga sigla d’apertura

              

 

Gowapper 5 Godam
ゴワッパー5 ゴーダム
Serie TV – 1976
Primo ruolo da Sakkan in una serie TV

Titolo italiano: Godam

Genere: Azione/Mecha

Ruolo: Sakkan e Genga
Sigla d’apertura (prima parte) & Ep. 1

 

Dal 1967 al 1976 Suda ha prestato la propria arte unicamente alle opere animate della Tatsunoko Production, ma a quanto pare inizia ad essere limitante per lui tutto questo. Sarà proprio quello il momento in cui deciderà di prendere parte attiva anche alle produzioni della Toei Dōga, poiché, come rivela l’intervista del 1993:

Non rimpiango la scelta perché qui (alla Toei, ndr) ho una gamma di lavoro più ampia.

Inizia così il secondo periodo della carriera di Suda, il periodo della consacrazione e delle opere più iconiche del suo tratto.

Vai alla seconda parte

 

Elenco dei termini della sezione

Character design : Progettazione grafica dei personaggi
Sakkan : Direttore dell’animazione
Genga : Animazioni chiave (corrispondente a ‘key animation’)
Dōga : Intercalazioni (corrispondente a ‘in-between animation’)

Per avere maggiori informazioni riguardo i ruoli dell’animazione, consulta la nostra Guida all’animazione.

 

Fonti 

Sitografia
Sakuga@wiki (作画@wiki)
Anime News Network (animenewsnetwork)
Wikipedia (ja.wikipedia.org)
Nikkan sugoi hito (sugoihito)
Bibliografia
Mangazine 25 (Luglio 1993)
Imadakara Katareru 70-nendai Anime Hiwa ~ Terebi Manga no Jidai ~ (Link Amazon)
Hokuto no Ken Genga Shū (北斗の拳原画集)
Mandarake Zenbu 31 (Giugno 2006)